Senza categoria

Newsletter del 10 agosto 2018 con i temi trattati

 Diritto e Persona

Pubblica Amministrazione, Sanità e Diritti Civili – Blog a cura di Ernesto Mancini – avvocato

www.dirittoepersona.it – [email protected]

Appalto per l’Ilva di Taranto: quando il nuovo ministro pontifica sulle scelte del predecessore.

Capita spesso che la procedura di appalto condotta da una Amministrazione sia poi smentita e censurata dall’Amministrazione di altro colore politico che subentra alla precedente dopo un passaggio elettorale.  Ciò crea non pochi problemi e grandi incertezze circa l’esito dell’appalto e la fase di esecuzione. Se di mezzo c’è l’economia di una regione, la produzione nazionale o migliaia di posti di lavoro e se la procedura rischia di essere illegittimamente annullata la cosa può essere drammatica. Tutto ciò è accaduto per l’appalto Ilva di Taranto laddove…… leggi tutto cliccando sul titolo

 

Dei delitti……. e delle pene iperaumentate. Contratto di Governo ovvero quando la demagogia invade anche il diritto penale  

Cesare Beccaria, richiamando Montesquieu, sosteneva che quando le pene non sono necessarie sono tiranniche. Ora, nel contratto di governo dell’attuale maggioranza si prevedono nuovi aumenti di pena per i reati di tipo corruttivo. Eppure le pene sono state già aumentate più volte nel corso degli ultimi anni……leggi tutto cliccando sul titolo

 

Nuovomondo: selezione e respingimento

“Noi siamo i figli dei figli dei figli di Michelangelo e Leonardo. E tu di chi sei figlio ?”

La rubrica “Cinema e Diritto” si occupa del diritto degli uomini di migrare in altre terre, cioè di un diritto pieno (meglio ancora definibile come “libertà di migrazione”) previsto dalla Dichiarazione Universale dei Diritti dell’Uomo (Parigi 1948 – artt. 13 e successivi) ma pur sempre contrastato ed ostacolato. Al riguardo si propongono alcune scene significative tratte dai film “Nuovomondo” di Emanuele Crialese e “Good Morning Babilonia” dei fratelli Taviani. Entrambi i film riguardano migranti italiani del primo Novecento ma, come si vedrà, sono attualissimi e con le medesime problematiche delle attuali migrazioni in Europa dai Continenti Africano ed Asiatico.

Clicca su ciascun titolo per vedere le scene proposte.

La consulenza di fatto: l’avvocato Lanzalone, il nuovo stadio della Roma e l’Amministrazione comunale. Grave violazione della legge sulla trasparenza e l’anticorruzione.

La legge anticorruzione prevede che le consulenze, prima di potersi svolgere a favore di un ente pubblico siano formalmente deliberate e pubblicate sul sito “amministrazione trasparente” dello stesso ente. Se ciò non accade la consulenza è illegittima, non può svolgersi e vengono comminate sanzioni a carico dei funzionari responsabili………leggi tutto cliccando sul titolo

 

Appalto per la Città della Salute e della Ricerca di Milano: quando l’amministrazione difensiva genera provvedimenti illegittimi 

Se la legge sugli appalti prevede che la nomina di alcuni componenti la Commissione giudicatrice sia espressione del potere di scelta dell’Amministrazione, può quest’ultima affidarsi al sorteggio anziché esercitare il potere di scelta asserendo che il sorteggio garantisce maggiore trasparenza ?

 La vicenda della nomina della Commissione per l’appalto della Città della Salute e della Ricerca di Milano mostra con tutta evidenza che l’Amministrazione, quando è pressata da inchieste giudiziarie e scandali, rischia di perdere il controllo della procedura e assume decisioni improvvide che peraltro, come in questo caso, ostenta in nome di una maggiore trasparenza. Invero si tratta di decisioni ispirate ad un tipo di amministrazione difensivistica, timorosa,  che non si assume le responsabilità di scelta e perciò stesso, viola la norma giuridica di riferimento. Si tratta, insomma, di decisioni che comportano rinuncia all’esercizio del potere legittimo che non è rinunciabile, disimpegno da responsabilità che non è disimpegnabile e perciò, in ultima analisi, grave illegittimità dei provvedimenti che ne derivano…….leggi tutto cliccando sul titolo

Seminario sulla Legge Gelli Bianco : la riforma della responsabilità dei medici e dei professionisti sanitari sulla base della legge n. 24 dell’8 marzo 2017

Vengono proposte le slide presentate ad un convegno sulla nuova legge 24/2017 riguardante la disciplina della responsabilità dei medici. Le legge innova sia sui tre tipi di responsabilità (civile, penale ed amministrativa) sia sul regime assicurativo delle azienda sanitarie, dei medici e degli altri professionisti sanitari (farmacisti, biologi, coordinatori, infermieri professionali, tecnici, ecc.).  Trattandosi di slide il contenuto è per forza di cose sintetico.  Leggi tutto cliccando sul titolo

Il Codice Casaleggio e la nullità della clausola penale che vincola i candidati eletti alla linea di partito.

La clausola è gravemente illegale perché contrasta con il principio previsto dall’art.67 della Costituzione secondo cui i rappresentati eletti esercitano la loro funzione “senza vincolo di mandato”……. Il paradosso, peraltro,  è che la regola, lungi dal contrastare la c.d. partitocrazia che i Pentastellati dichiarano ad ogni passo di voler abbattere, in effetti la rafforzano e la blindano laddove partitocrazia non può significare altro che prepotente prevalenza dei dettami del partito sulle scelte, beninteso serie e motivate, dei singoli……leggi tutto cliccando sul titolo

“I have a dream”

«I have a dream» è il discorso tenuto da Martin Luther King il 28 agosto 1963 davanti al Lincoln Memorial di Washington, al termine della marcia di protesta per i diritti civili. Qui vengono riportati i video del discorso e la traduzione in italiano…… “Io ho davanti a me un sogno, che un giorno sulle rosse colline della Georgia i figli di coloro che un tempo furono schiavi e i figli di coloro che un tempo possedettero schiavi, sapranno sedere insieme al tavolo della fratellanza. Io ho davanti a me un sogno, che …… (clicca sul titolo)

“je parle des femmes, des hommes et des enfants…..ce désir de liberté, ce désir de vivre ensemble.” (Anne Hidalgo – Sindaco di Parigi – discorso all’indomani della strage).

E’ tanta l’ammirazione che si prova per  il Sindaco donna di Parigi, Anne Hidalgo,   che  parla ai sindaci di Francia dopo le stragi del  novembre 2016 .Un discorso forte, coraggioso  eppure delicato e affascinante nel riaffermare princìpi di libertà e di unione e nel chiarire chi sono , per il sindaco, anche dopo la strage, “les parisiens”……….(clicca sul titolo)

*****

Per comunicare con la redazione o scambiare messaggi e opinioni usare l’indirizzo mail del mittente oppure l’apposita funzione all’interno del blog.

Le caratteristiche del blog  si trovano su http://dirittoepersona.it/redazione/

Pubblicato il: 10 Agosto 2018

Scrivi un commento